Strage Nizza, Farnesina: "Cinque italiani tra le vittime"

Si aggrava il bilancio delle vittime italiane nella strage di Nizza. Dopo l'identificazione ieri sera di Mario Casati, la Farnesina informa che nel corso della notte le autorità francesi hanno formalizzato l’avvenuto riconoscimento di altri quattro connazionali tra le vittime: Carla Gaveglio, Maria Grazia Ascoli, Gianna Muset e Angelo D’Agostino. Le famiglie sono state informate e stanno ricevendo tutta la necessaria assistenza da parte del personale del nostro Consolato e dell’Unità di Crisi. Il ministro Gentiloni e la Farnesina esprimono vicinanza e solidarietà ai familiari e agli amici delle vittime del barbaro attentato.

Ieri sera la polizia giudiziaria francese aveva formalizzato l'avvenuto riconoscimento di Mario Casati tra le vittime della strage. Casati, milanese, aveva 90 anni e si trovava a Nizza con la moglie Maria Grazia Ascoli, 77 anni, e una coppia di amici di Voghera, Angelo D'Agostino e Gianna Muset, rispettivamente 71 e 68 anni, tutti deceduti nella strage. Le due coppie erano insieme sulla Promenade des Anglais per assistere ai fuochi d'artificio del 14 luglio, quando è avvenuto l'attentato. L'altra vittima è la 48enne Carla Gaveglio, di Piasco in provincia di Cuneo. Il ministero degli Esteri ha fatto sapere ieri che tra le vittime risulta anche un cittadino italo-americano. Fonte Adnkronos


2015 Psicogiuridico.it. Associazione Interdisciplinare di Psicologia e Diritto - C.F. 95131130635. E-mail: info@psicogiuridico.it - Tel: 081.553.91.78 - Fax: 081.011.16.07