Picchiata a sangue dall'ex pubblica la foto su Facebook: "Ecco come mi ha ridotta"


Ha pubblicato sul suo profilo Facebook le foto del volto tumefatto, con le ferite suturate dai medici dell'ospedale San Giovanni di Dio. La denuncia pubblica di una venticinquenne cagliaritana, L. M., seguita a quella fatta in Questura, rivela l'ennesimo caso di violenza di genere: ai poliziotti ha raccontato di essere stata seguita dall'ex fidanzato all'uscita dal lavoro, bloccata e ferita dopo l'esplosione della furia del giovane.
Avrebbe preso a pugni i vetri dell'auto dove la giovane si era barricata, facendoli esplodere: i frammenti si sono trasformati così in lame taglienti che le hanno ferito il viso. Il fatto - su cui adesso indagano gli agenti della Questura - sarebbe avvenuto nei giorni scorsi e non sarebbe la prima volta che tra i due ex fidanzati esplode la violenza.
«Ogni volta mi chiedeva scusa - racconta la giovane - lo perdonavo, ma dopo un mese mi picchiava nuovamente». La ragazza è ora rifugiata in un luogo sicuro, assistita dall'avvocato Stefania Sanna che ha sollecitato la protezione per la vittima. Nei prossimi giorni si dovrà presentare nuovamente in ospedale per farsi togliere i punti che le hanno messo i medici sulle ferite al volto, con una prognosi di una settimana. Intanto la giovane ha pubblicato le foto del viso ferito su Facebook, ricevendo grande solidarietà. Fonte Leggo

2015 Psicogiuridico.it. Associazione Interdisciplinare di Psicologia e Diritto - C.F. 95131130635. E-mail: info@psicogiuridico.it - Tel: 081.553.91.78 - Fax: 081.011.16.07