Napoli: coltellate al fidanzato della ex 22enne condannato a 15 anni

La Procura aveva chiesto la condanna a dodici anni, il giudice è stato più severo. Emanuele Colurcio, il 22enne che a gennaio scorso a Chiaia, nella zona dei Baretti, ferì il fidanzato della ex che lo aveva rifiutato anche quando lui l’aveva cercata tramite la trasmissione «C’è posta per te», è stato condannato a quindici anni di carcere. È accusato del tentato omicidio di Domenico De Matteo, 23 anni, quello che considerava il “rivale” nell’amore per la sua ex dalla quale non accettava di doversi separare. Tra i capi di imputazione ci sono anche porto in luogo pubblico dell’arma (il coltello) usata per ferire la vittima, e atti persecutori, lo stalking, nei confronti di Alessia, la ex fidanzata.

Si chiude così, in primo grado e con il rito abbreviato, il processo sull’aggressione che la sera del 23 gennaio scorso turbò la movida di Chiaia. Emanuele aveva registrato da poco la puntata della trasmissione condotta da Maria De Filippi e per l’occasione aveva realizzato un filmato con la speranza di riavvicinarsi ad Alessia. Ma il tentativo non era andato a buon fine perché la ragazza si presentò in trasmissione ma rifiutò di ascoltare il messaggio, per dirla nel gergo del programma decise di «non aprire la busta». Pochi giorni dopo l’incontro in strada, l’aggressione, il processo e ieri la sentenza. Fonte Il Mattino

2015 Psicogiuridico.it. Associazione Interdisciplinare di Psicologia e Diritto - C.F. 95131130635. E-mail: info@psicogiuridico.it - Tel: 081.553.91.78 - Fax: 081.011.16.07