La fidanzata viene violentata: rintraccia lo stupratore, lo picchia e lo decapita

Non è riuscito a controllarsi dopo aver scoperto che la sua fidanzata era stata violentata. Joseph Christen Thoresen, residente a Deer River, nella contea di Itasca, nello stato del Minnesota, ha rintracciato lo stupratore della sua donna, lo ha colpito alla testa con una mazza da baseball e poi lo ha decapitato con un machete. La polizia ha arrestato l'uomo lo scorso 21 giugno senza essere a conoscenza del delitto, come riporta anche la stampa locale. Tutto è stato scoperto dopo un controllo a una vettura, la macchina era intestata a David Alexander Haiman, su cui c'era una denuncia per sparizione a carico, ma a guidarla era un'altra persona che stava cercando di venderla a un terzo soggetto per sbarazzarsene. Joseph Christen Thoresen è stato così arrestato ma a raccontare la verità è stata la ragazza che ha detto agli agenti di essere stata violentata ma poi vendicata dal suo uomo. Inizialmente i due stavano solo discutendo, poi la lite è degenerata e Joseph ha barbaramente ucciso lo stupratore. Fonte: Leggo
2015 Psicogiuridico.it. Associazione Interdisciplinare di Psicologia e Diritto - C.F. 95131130635. E-mail: info@psicogiuridico.it - Tel: 081.553.91.78 - Fax: 081.011.16.07