Identikit della persona perfezionista

Riconoscere una “perfezione dannosa”, in una persona, non è sempre semplice. Di fatto però, si può notare che il perfezionista eccessivo, si chiede sempre, in modo ossessivo, se sta facendo abbastanza. Senza voler per forza farne un ritratto caricaturale, il loro scopo primo è il risultato (Fabrice Midal), al punto da rifiutare tutto ciò che si discosta dalla personale visione idealizzata, dalla quale sono esclusi i difetti, le piccole sconfitte e le debolezze.

Psicologicamente, quando il perfezionismo si impossessa di una persona, nasce la necessità in lei di essere o di apparire, perfetta. Sempre. Questo comporta una continua ricerca del dettaglio, dell’organizzazione, del successo, della persistenza. La tendenza a controllare tutto, genera un sentimento di onnipotenza, che in realtà è illusorio.

Un perfezionista, infatti, soffre ogni volta in cui non riesce a essere all’altezza delle sue aspettative.

Tutti i perfezionisti hanno in comune la necessità di avere standard estremamente elevati, per sé e per gli altri. Se però, da un lato, alcuni si sforzano di nascondere le loro imperfezioni, altri invece tentano di proiettare un’immagine di perfezione, verso l’esterno.
Ecco i tipici segreti della mente di un perfezionista, i segnali che contraddistinguono la sua psicologia:

Non deleghi perché credi che le persone non hanno i tuoi stessi criteri, capacità, scrupolosità
Non puoi smettere di pensare a un errore fatto
Sei altamente competitivo
Non sopporti di fare peggio degli altri
O fai qualcosa di “giusto” o non lo fai
Ti fermi, prima ancora di iniziare, perché sei convinto che non troverai mai ciò che vuoi, come lo vuoi
Chiedi incessantemente perfezione alle persone a te vicine
Persisti in un compito, anche per molto tempo dopo, che le altre persone lo hanno tralasciato
Sentirsi particolarmente nervosi se non porti a termine il programma che avevi stabilito
Correggere le altre persone, nei loro sbagli, è più forte di te
Massima puntualità
Massima perfezione
Sei molto consapevole delle esigenze e delle aspettative altrui
Sei molto consapevole di commettere errori
Hai sicuramente notato l’errore di battitura nel titolo di questa lista
Trovi difficoltoso, prendere decisioni, anche semplici
Non ricevi mai, abbastanza complimenti e questo ti fa innervosire
Controllare moltissime volte, gli oggetti che hai intenzione di comprare
I complimenti che ti fanno, non sono mai adeguati
I complimenti che ti fanno non sono mai espletati nel modo giusto
Interrompi spesso gli altri, non li lasci proseguire, per chiarire esattamente il tuo punto di vista.
Fonte Psiche.org


2015 Psicogiuridico.it. Associazione Interdisciplinare di Psicologia e Diritto - C.F. 95131130635. E-mail: info@psicogiuridico.it - Tel: 081.553.91.78 - Fax: 081.011.16.07