Ha affogato la bimba e tentato il suicidio, il fratellino sotto choc"

Interrogatori fino a tarda notte nella stazione dei carabinieri di Orte per chiarire le circostanze che hanno portato alla morte una neonata di 4 mesi mentre sua madre è in coma. L'altro figlio della donna, 5 anni, è stato trovato in stato confusionale.

A scoprire la terribile scena il marito della donna una volta rincasato ieri nel pomeriggio. L'uomo è stato ascoltato assieme alla madre, la nonna dei bimbi, che avrebbe trascorso con i piccoli parte del pomeriggio che ha preceduto la tragedia.

Dai primi accertamenti sul cadavere nella neonata risulterebbe che la bimba sarebbe morta per annegamento o soffocamento. In casa sarebbero state trovate confezioni di medicinali vuoti, medicinali che probabilmente la donna ha assunto dopo averli data alla bimba e al figlio. L'ipotesi dunque è che la donna, che soffriva di depressione post partum, avrebbe ucciso la bimba per poi tentare il suicidio.Fonte Leggo


2015 Psicogiuridico.it. Associazione Interdisciplinare di Psicologia e Diritto - C.F. 95131130635. E-mail: info@psicogiuridico.it - Tel: 081.553.91.78 - Fax: 081.011.16.07