Donna sgozzata in casa: arrestato l'ex della figlia

E' stato catturato nel cosentino, mentre stava per tornare in auto nella sua Taranto, A.S., il trentenne che stamattina avrebbe sgozzato a Misterbianco, nel catanese, M.Z., la mamma della sua ex fidanzata. Il giovane è stato fermato e con i militari dell'Arma ha ammesso le sue colpe, raccontando di avere avuto un'animata discussione con la donna che, secondo il suo racconto, lo avrebbe aggredito. A quel punto lui ha afferrato un coltello da cucina e ha assassinato la donna. Secondo il suo racconto era stata la vittima a vietargli di importunare la figlia dopo la decisione di non stare più insieme.

A scoprire il corpo della 55enne in un lago di sangue era stato il marito, uscito di casa poco prima di casa per andare a comprare il giornale e le sigarette. L'uom, che ha immediatamente chiamato il 118 e i carabinieri, è stato poi sentito in caserma dai carabinieri insieme alle figlie. Gli investigatori hanno quasi da subito concentrato la loro attenzione sull'ex fidanzato di una delle ragazze. "Stiamo seguendo un'ipotesi molto concreta - aveva detto all'Adnkronos il capitano della compagnia di Catania Fontanarossa Gianmarco Messina - L'attività di indagine è serrata e stiamo lavorando per consegnare l'assassino alla giustizia".

Il procuratore della Repubblica etnea, Carmelo Zuccaro, si è detto "molto soddisfatto della risoluzione del caso per un lavoro molto serrato e puntuale da parte della magistratura e dei carabinieri di Misterbianco. La risoluzione di questo caso ha anche una grande importanza perché non getta nello sconforto una intera comunità che si era allarmata per quanto avvenuto stamattina".Fonte Adnkronos


2015 Psicogiuridico.it. Associazione Interdisciplinare di Psicologia e Diritto - C.F. 95131130635. E-mail: info@psicogiuridico.it - Tel: 081.553.91.78 - Fax: 081.011.16.07