Cosa accade durante un attacco di panico?

Le prime volte che una persona vive un attacco di panico, di solito si spaventa molto, dato che si tratta di un’esperienza strana, inattesa, intensa, spiacevole, spesso accompagnata dalla paura di perdere il controllo, di svenire, di morire o di impazzire. Con il ripetersi degli attacchi, inoltre, si comincia ad avere paura che la volta successiva,  possa essere peggiore. In ogni modo, gli attacchi continuano ad essere estremamente spiacevoli e sono pochi coloro che riescono a condurre una vita normale o gestire il panico, senza una tecnica e un metodo. Il panico è un disturbo d’ansia, che puoi capire, gestire, allenandoti in piena autonomia. Ricorda che per controllare ansia e panico, bisogna apprendere e poi mettere in pratica con regolarità e costanza, alcune abilità come il rilassamento, l’esposizione graduale o attraverso un lavoro terapeutico, lavorando non sui sintomi ma sui significati che essi rivestono. Il successo del programma dipende più dalla tua motivazione a cambiare, dal tuo impegno, che dalla gravità del panico o dall’evitamento, dalla loro durata, dalla tua età. Fonte Psiche.org


2015 Psicogiuridico.it. Associazione Interdisciplinare di Psicologia e Diritto - C.F. 95131130635. E-mail: info@psicogiuridico.it - Tel: 081.553.91.78 - Fax: 081.011.16.07