A caccia di Pokémon e "catturano" un ladro

Da acchiappa-Pokémon a acciuffa-ladri. E' capitato a un gruppo di piccoli romani, che l'altra notte, aveva organizzato una spedizione a caccia di mostriciattoli con l'app per mobile della Nintendo, Pokémon Go, per le strade del quartiere di Primavalle, alla periferia della Capitale. Nel ben mezzo della caccia, però, nel mirino è finito un 25enne che stava cercando di forzare il bloccasterzo di un motorino. L'intervento della polizia ha permesso di sventare il furto e di far scattare le manette ai polsi del criminale. La caccia a Pikachu & Co., stavolta, è riuscita a sventare il furto di uno scooter. Gli allenatori di Pokémon Go hanno avvertito la polizia della presenza di quel ragazzo che armeggiava vicino a uno scooter. Al posto dei mostriciattoli virtuali, infatti, era stato immortalato con lo smartphone il tentato furto del mezzo. Una volta giunti sul posto, gli agenti hanno identificato e arrestato il responsabile, un 25enne romano, che inizialmente aveva tentato la fuga, salvo poi essere raggiunto e bloccato. Fonte: TgCom
2015 Psicogiuridico.it. Associazione Interdisciplinare di Psicologia e Diritto - C.F. 95131130635. E-mail: info@psicogiuridico.it - Tel: 081.553.91.78 - Fax: 081.011.16.07