Spara e uccide madre e poi si suicida

Un tragico caso di omicidio-suicidio in una residenza per anziani a Firenze. Un 73enne ha ucciso la madre 93enne ricoverata nella residenza sanitaria assistenziale "San Lorenzo" e poi si è tolto la vita. L'uomo ha prima sparato alla donna colpendola alla tempia, per poi usare la stessa arma facendo fuoco contro se stesso. L'assassino, ex guardia giurata, ha usato un'arma regolarmente detenuta. L'anziana madre soffriva di decadimento cognitivo.
Stando a quanto emerso, l'uomo, in visita alla madre, l'avrebbe portata con la carrozzina su una terrazza, sotto un gazebo, e poi le avrebbe sparato alla fronte. Infine si sarebbe suicidato con un colpo alla testa. A chiamare i soccorsi un'infermiera, ma al loro arrivo i medici non hanno potuto che constatare il decesso di madre e figlio.


2015 Psicogiuridico.it. Associazione Interdisciplinare di Psicologia e Diritto - C.F. 95131130635. E-mail: info@psicogiuridico.it - Tel: 081.553.91.78 - Fax: 081.011.16.07