Stuprano la figlia in giardino, papà blocca il malvivente ma non evita il peggio

Stupra la figlia in giardino di casa e prova a rubarle il cellulare, ma il papà della ragazza riesce a catturarlo. Una scena orribile quella che il padre di una ragazzina di 16 anni, si è visto consumarsi davanti. La ragazza era in giardino al telefono con il suo fidanzato quando un ragazzo, Jordan Bank, è spuntato da un cespiuglio cespuglio, ha trascinato la 16enne in un posto appartato e ha violentato la figlia. L'adolescente ha inziato a gridare attirando così l'attenzione del padre che è corso in suo soccorso.
Lo stupratore ha provato a fuggire ma l'uomo, come riporta il Mirror, lo ha raggiunto e immobilizzato. Il giovane ha ammesso di aver trascinato la ragazza tra i cespugli, di averla violentata e di aver provato a rubarle anche il cellulare, se non fosse intervenuto il padre, ha poi concluso, la violenza si sarebbe anche consumata una seconda volta.
Il giovane è stato condanato a 8 anni di carcere. Fonte Leggo

2015 Psicogiuridico.it. Associazione Interdisciplinare di Psicologia e Diritto - C.F. 95131130635. E-mail: info@psicogiuridico.it - Tel: 081.553.91.78 - Fax: 081.011.16.07