Il cervello continua ad ascoltare mentre dormi

Nemmeno quando siamo tra le braccia di Morfeo il cervello riposa del tutto. Secondo uno studio appena pubblicato sul Journal of Neuroscience in alcuni stadi del sonno, anche se non ce ne accorgiamo, siamo capaci di analizzare complessi stimoli sonori, e prepararci ad agire di conseguenza. Durante il sonno, il cervello ci isola dagli stimoli esterni grazie a un meccanismo di controllo a livello del talamo (una struttura del sistema nervoso centrale). Ma alcuni tipi di richiami, come il suono del nostro nome, sembrano riuscire ad attraversare questo filtro, svegliandoci. Come funzioni questo "cancello", che blocca alcuni stimoli ma ne lascia passare altri, non è ancora del tutto noto. Fonte Focus


2015 Psicogiuridico.it. Associazione Interdisciplinare di Psicologia e Diritto - C.F. 95131130635. E-mail: info@psicogiuridico.it - Tel: 081.553.91.78 - Fax: 081.011.16.07