Come si fa a capire se qualcuno sta mentendo? Ecco quattro modi per individuare un bugiardo

In media una persona può raccontare fino a 200 bugie al giorno. Nessuna cattiva intenzione, ma spesso si mente anche quando si risponde a qualcuno che chiede "come stai?".  Secondo recenti studi mentiamo prevalentemente perché "vogliamo cercare di essere quello che vogliamo". Come riconoscere se il nostro interlocutore ci sta ingannando anche se non si ha a disposizione una macchina della verità? Ecco quattro modi per individuare un bugiardo.

1) TERZA PERSONA
Qualcuno che è abituato a mentire tende a parlare di sé in terza persona. E' come prendere le distanze dalla bugia che si sta raccontando.

2) ESSERE NEGATIVO
Se chi abbiamo davanti usa un linguaggio troppo negativo è probabile che stia mentando. Discorsi simili sono dei buoni indicatori perché esprimere negatività è come sentire incosciamente di fare del male.

3) STORIE SEMPLICI
Chi non racconta la verità tende a semplificare i propri racconti proprio per non cadere in qualche errore. I bugiardi raccontano storie semplificate senza sfumature.

4) FRASI TROPPO ARTICOLATE
In compenso a storie semplici corrispondo discorsi confusi e articolati. Le frasi che devono ingigantire la "balla" sono ridondanti. Fonte Leggo


2015 Psicogiuridico.it. Associazione Interdisciplinare di Psicologia e Diritto - C.F. 95131130635. E-mail: info@psicogiuridico.it - Tel: 081.553.91.78 - Fax: 081.011.16.07