Lei lo lascia, lui la decapita e fa sesso con la sua testa

Decapita la fidanzata e fa sesso orale con la sua testa mentre indossa un vestito della ragazza. Aleksandr U, cantante punk rock conosciuto come Pussy, di Voronezh, nel sud-ovest della Russia, lo scorso luglio, mise a punto questo delitto degno di uno dei peggiori film horror. L'uomo, che rischiava una condanna, è stato però dichiarato incapace di intendere e volere, quindi potrebbe non essere punito per quanto fatto alla povera ragazza. Il 23enne era solito vestirsi da donna e avere atteggiamenti piuttosto sopra alle righe, motivo che avrebbe spinto i componenti della band per cui suonava ad allontanarlo dal gruppo. Secondo il Daily Mail il motivo dell'omicidio sarebbe stata la rottura tra i due. La ragazza voleva lasciarlo ma lui non avrebbe accettato la separazione, così si è ubriacato e ha ucciso l'ex in modo barbaro. Ora Aleksandr è detenuto in un istituto psichiatrico.Fonte Leggo
2015 Psicogiuridico.it. Associazione Interdisciplinare di Psicologia e Diritto - C.F. 95131130635. E-mail: info@psicogiuridico.it - Tel: 081.553.91.78 - Fax: 081.011.16.07