Jack lo squartatore? Un reporter che voleva uccidere l'ex moglie

Tra le tante teorie su chi fosse il primo e piu' noto serial killer della storia, Jack lo squartatore, ne emerge una nuova. Colui che massacro' 5 prostitute nel 1888 nel povero quartiere londinese di Whitechapel era un cronista della giudiziaria che segui' il caso, in realta' creandolo. Conoscendo i metodi investigativi della polizia uccise prima 4 innocenti passeggiatrici, sviando le indagini, per poter uccidere senza essere scoperto la moglie, per ultima. La colpa di quest'ultima era stata averlo tradito tornando a fare la prostituta pochi mesi dopo averlo sposato nel 1885. Tre anni dopo i due divorziarono e proprio allora iniziarono i delitti, che coinvolsero per prime le 4 passeggiatrici che servirono da copertura: la prima vittima Mary Ann Nichols venne trovata morta il 31 agosto del 1888 a Buck's Row, la seconda Annie Chapman l'8 settembre a Hanbury Street, la terza Elizabeth Stride il 30 settembre a Dutfield's Street, la quarta Catherin Eddowew, lo stesso giorno a Mitre Square, e infine Mary Jane Kelly il 9 novembre a Miller's Court Teoria avvalorata dalla decisione senza precedenti del ministero della Giustizia britannico che per la prima volta ha autorizzato l'esumazione dell'ultima vittima di Jack the Ripper, sua moglie. A venire a capo - forse - del mistero e' l'autore di un racconto pubblicato a puntate dal Daily Telegraph. Il medico Wynne Westonn-Davies confrontera' il suo Dna con quella della sua arci-prozia Mary Jane Kelly, moglie di Francis Spurzheim Craig, il serial killer, all'epoca 51enne reporter che seguiva le indagini della polizia nel degradato East End. Viveva a Mile End Road, proprio a Whitechapel, a soli 8 minuti di cammino dalle strade dove vennero trovate le vittime di Jack.
  Il reporter si suicido' tagliandosi la gola, come aveva fatto con le sue vittime Jack lo squartatore, dopo essere finito in disgrazia per aver copiato un articolo proprio dall'allora Daily Telegraph, fondato nel 1855.
  Il dottor Weston Jones ha scoperto casualmente di essere discendente di Mary Jane Kelly sposata Francis Spurzheim Craig/Jack the Ripper, quando, facendo una ricerca all'archivio di Stato, scopri' che la donna nelle carte del divorzio "aveva adottato il falso cognome 'Weston Jones' (il suo), spacciandosi per vedova quando si sposo', una pratica comune per l'epoca per le donne che si sposavano, ma non erano illibate".
  Weston Jones ha anche fornito quella che potrebbe essere l'unica immagine di Jack lo Squartatore: un disegno che ritrae Spurzheim Craig tra i banchi del pubblico ad un processo. Appre come un uomo di mezz'eta' con gli occhiali e i favoriti, comuni in epoca vittoriana. (AGI) .

2015 Psicogiuridico.it. Associazione Interdisciplinare di Psicologia e Diritto - C.F. 95131130635. E-mail: info@psicogiuridico.it - Tel: 081.553.91.78 - Fax: 081.011.16.07