Il profilo Facebook ora va in eredità: "Si può indicare chi lo gestirà dopo la morte"

Siamo al caro estinto 2.0 secondo Facebook. Perchè da oggi si potrà fare testamento social, indicando il contatto dell'erede designato a gestire l'immagine web del legittimo “proprietario” del profilo personale anche dopo la sua morte. ​Un vero e proprio lascito.

Non è un problema di poco conto. I defunti che sopravvivono, loro malgrado, sulle pagine del network planetario avrebbero diritto all'oblio. Anche perchè spesso le password d'accesso non sono conosciute dai parenti. “Scegli qualcuno che gestisca il tuo account quando non ci sarài più”, recita l'invito di Facebook, che verificherà l'autenticità dell'erede e le ultime volontà circa le attività concesse: aggiornare o meno l'immagine del profilo, rispondere ad eventuali richieste postume di amicizia, evidenziare i post già realizzati. Di sicuro, l'erede online non potrà curiosare nella vita (passata) virtuale. Per rispetto alla memoria. Fonte Leggo

2015 Psicogiuridico.it. Associazione Interdisciplinare di Psicologia e Diritto - C.F. 95131130635. E-mail: info@psicogiuridico.it - Tel: 081.553.91.78 - Fax: 081.011.16.07