Era sparito da 11 anni, la mamma lo ritrova grazie ad un selfie allo stadio

La magia del calcio non è solo racchiusa in un pallone che rotolando finisce in rete e fa esultare migliaia di tifosi.

Per informazioni rivolgersi alla famiglia di Jon, trentunenne scozzese che per una fatalità ha fatto perdere le sue tracce 11 anni fa. Professione cuoco, una sera non si presenta sul posto di lavoro a causa di una brutta caduta in cui batte la testa e perde la memoria. Un evento molto strano, che ha dell'incredibile.
La madre perde le speranze di riabbracciarlo, ma poi, quasi per miracolo, spunta una foto che ritrae una coppia di tifosi del Chelsea allo stadio in cui alle spalle spunta suo figlio (il ragazzo nel cerchio rosso). Sguardo perso nel vuoto e una fotocamera in mano. La donna, residente ad Algarve, una piccola regione a sud del Portogallo, sta cercando in tutti i modi di ritrovare il ragazzo e proprio grazie a questo scatto le indagini sono state riaperte.
La storia è stata raccontata dal prestigioso giornale lusitano Record. Fonte Il mattino
2015 Psicogiuridico.it. Associazione Interdisciplinare di Psicologia e Diritto - C.F. 95131130635. E-mail: info@psicogiuridico.it - Tel: 081.553.91.78 - Fax: 081.011.16.07