"Ho ucciso e smembrato 10 persone in 20 anni": ​l'inquietante diario della "nonna squartatrice"

Tatiana Samsonova, un'anziana russa di 68 anni, è già nota al mondo come la 'Granny Ripper' (Nonna squartatrice) perché ha confessato nel suo diario di aver ucciso almeno 10 persone negli ultimi 20 anni.
La donna è stata arrestata con l'accusa di aver ucciso e smembrato le sue vittime. L'ultima, una donna di 79 anni, sarebbe stata avvelenata dopo un litigio.
La Samsonova è anche sospettata di aver ucciso un ex inquilino nel suo appartamento nel 2003.
Se quanto scritto nel diario dovesse rivelarsi veritiero, si tratterebbe di un serial killer a tutti gli effetti. Alcuni filmati ripresi da telecamere di sicurezza a San Pietroburgo mostrano la Samsonova, avvolta in un impermeabile con cappuccio, mentre trascina un sacco nero di plastica che potrebbe contenere le parti del corpo di una sua vittima. La polizia ha anche trovato un sacco contenente un corpo senza testa e degli arti.
La donna è stata anche in un ospedale psichiatrico. Fonte Leggo

2015 Psicogiuridico.it. Associazione Interdisciplinare di Psicologia e Diritto - C.F. 95131130635. E-mail: info@psicogiuridico.it - Tel: 081.553.91.78 - Fax: 081.011.16.07