Android, un miliardo di dispositivi a rischio Attenzione agli mms

E' in arrivo una nuova minaccia per i telefoni cellulari e i tablet che utilizzano il sistema operativo Android. Circa un miliardo di dispositivi mobili potranno essere infettati con un semplice messaggio multimediale, il cosiddetto mms. A causa di una falla nel software chiamata Stagefright, scoperta nel mese di aprile dalla società di sicurezza Zimperium, gli smartphone potranno essere contagiati attraverso la sola ricezione del messaggio.
Non sarà quindi necessario visualizzarne il contenuto e non servirebbe a nulla eliminarlo. Agli hacker serve solo sapere il numero di telefono degli utenti. Grazie a questo semplice sistema potranno infiltrarsi nel dispositivo e appropriarsi dei dati personali. Ma non solo. I pirati informatici potrebbero essere in grado di spiare gli sfortunati attraverso la fotocamera del cellulare e quindi appropriarsi di ulteriori informazioni.

Come confermato dal vice presidente della società Zimperium “questa falla nel sistema Android permette agli hacker di entrare in possesso dei dati dell’utente inviandogli un semplice mms. La vittima non deve nemmeno aprire o visualizzare il messaggio: è sufficiente il solo invio per infettare lo smartphone. Una volta entrato nel dispositivo, l’hacker può attivarne innumerevoli funzioni, compresi microfono e registrazione audio”.

Il problema in questione riguarda il 95% dei dispositivi Android, una percentuale pari a circa 950 milioni. Tutte le versioni dalla 2.2 in poi sono vulnerabili. Il colosso Google specifica però che la vulnerabilità è stata identificata in un ambiente di laboratorio su vecchi dispositivi e nessuno è stato colpito dal virus. Inoltre, non appena ne sono venuti a conoscenza, si sono attivati per proteggere gli utenti.  Fonte Tgcom

2015 Psicogiuridico.it. Associazione Interdisciplinare di Psicologia e Diritto - C.F. 95131130635. E-mail: info@psicogiuridico.it - Tel: 081.553.91.78 - Fax: 081.011.16.07