Vittima di incidente stradale si sveglia e inizia a parlare cinese fluentemente

Il ventiduenne australiano Ben McMahon è stato vittima di un terribile incidente stradale nel 2012, che lo ha lasciato in coma per una settimana, appeso tra la vita e la morte. Quando si è svegliato, riusciva a parlare cinese mandarino, e nessun altra lingua. Peraltro, la sua padronanza del cinese era incredibile: tanto che oggi il suo cinese è talmente fluente che è diventato una star alla tv cinese.
“Molto è confuso, ma quando mi sono svegliato ho visto un’infermiera cinese, e ho pensato di essere in Cina”, ricorda Ben, “E’ stato surreale, era come se il mio cervello fosse in un posto ma il corpo in un altro. Ho semplicemente iniziato a parlare cinese, le parole uscivano dalla mia bocca”.
L’infermiera ricorda che quando Ben si è svegliato le ha dett0, in perfetto cinese: “Mi scusi infermiera, mi fa molto male qui”. Poi si è fatto dare un pezzo di carta ed una penna, e ha scritto una breve lettera ai genitori, anche questa in mandarino.
Ben aveva studiato cinese qualche anno prima, ma con risultati decisamente scarsi e la sua padronanza della lingua era decisamente modesta. Eppure dopo l’incidente era la lingua che gli veniva più naturale usare. “Non ero cosciente che stavo parlando cinese, era semplicemente la cosa che era più naturale per me”. Solo dopo un paio di giorni ha ricominciato a parlare anche inglese.
Grazie alla nuova padronanza della lingua cinese, si sono aperte molte opportunità per Ben: innanzi tutto, ha iniziato a fare da guida per i turisti cinesi nella sua città, e oggi ha anche un programma sulla tv cinese, dedicato a spiegare agli spettatori la cultura australiana. Fonte Notizie del mondo

2015 Psicogiuridico.it. Associazione Interdisciplinare di Psicologia e Diritto - C.F. 95131130635. E-mail: info@psicogiuridico.it - Tel: 081.553.91.78 - Fax: 081.011.16.07