Va a segno un maxi-attacco hacker agli uffici federali Usa

Una massiccia violazione a opera di hacker è stata messa segno ai danni di alcuni uffici federali americani e Washington è già a lavoro per stabilire l'entità dell'attacco. Lo riferisce la Associated Press. Secondo una fonte informata citata dall'agenzia americana, è stato colpito l'ufficio risorse umane del governo.
Secondo il "Washington Post" e il "Wall Street Journal", l'operazione sarebbe opera di hacker di base in Cina. Si tratta di un attacco messo a segno a dicembre ma di cui solo adesso si ha notizia e che interessa in particolare l'ufficio federale per la gestione del personale e potrebbe aver compromesso i dati di quattro milioni di dipendenti di varie agenzie federali. Fonte Tgcom

2015 Psicogiuridico.it. Associazione Interdisciplinare di Psicologia e Diritto - C.F. 95131130635. E-mail: info@psicogiuridico.it - Tel: 081.553.91.78 - Fax: 081.011.16.07