Ricerca: perdonare fa dimenticare gli avvenimenti negativi

Oltre ad essere una questione etica, secondo antropologi e psicologici la capacità di perdonare rappresenta un fattore chiave nel mantenimento delle relazioni sociali, evitando conflitti non necessari, e dando alle persone la capacità di andare avanti con la propria vita.
Da una ricerca, è emerso che il perdono rende anche più facile dimenticare gli avvenimenti negativi, cosa che aiuta anche il benessere psicologico di chi ha perdonato e dimenticato.
i pesi dal cuore bisogna saperseli anche togliere

Nello studio, ai soggetti è stato fatto simulare di essere vittime di ipotetici incidenti e di decidere se perdonare o no il colpevole dell’accaduto. Di seguito, sono state fatte loro applicare delle tecniche per pensare o non pensare agli incidenti.
Il risultato è che le persone dimostravano, in ogni scenario, di dimenticare molto più facilmente gli avvenimenti che avevano perdonato, rispetto sia a quelli che invece avevano deciso di non perdonare sia agli eventi neutri.
I ricercatori pensano di poter utilizzare i risultati della loro ricerca in numerosi ambiti di applicazione: da una maggiore conoscenza della memoria, al trattamento di traumi psicologici. Fonte Notizie del mondo

2015 Psicogiuridico.it. Associazione Interdisciplinare di Psicologia e Diritto - C.F. 95131130635. E-mail: info@psicogiuridico.it - Tel: 081.553.91.78 - Fax: 081.011.16.07