La bimba nasce prematura e malata, i genitori la abbandonano: "Spaventava il fratellino"

Nata prematura, al settimo mese di gravidanza, e con una rara malattia alla pelle, è stata abbandonata a sole due settimane di vita dai suoi genitori.

La piccola, nata in un ospedale indiano, è stata rifiutata dai genitori a causa dei suoi problemi di salute, ma fortunatamente non è rimasta sola al mondo e accanto a lei è restato il nonno ilip Dode di 50 anni.
La bambina pesava appena 800 grammi e dalle visite ha evidenziato diversi problemi di salute. Né la madre Mamata Dode, di 25 anni, né suo padre Ajay Dode sono mai andati a trovarla in ospedale, ma il nonno da Mumbai ha percorso 135 chilometri per assisterla e coccolarla.

La coppia, come riporta l'Huffington Post, ha già un bambino di 3 anni e speravano che il secondo fosse sano. Quando hanno fatto vedere la sorellina al primogenito si è spaventato e hanno pensato che fosse meglio abbandonarla.

Il nonno si è offerto di adottarla e tenerla con sé, ma i medici, prima di dimetterla, dovranno fare altre visite per capire tutti i problemi di salute che ha la piccola, nata in casa prematura e lasciata per giorni senza cibo. Il comportamento dei genitori, infatti, potrebbe aver anche peggiorato il suo quadro clinico. Fonte Leggo

2015 Psicogiuridico.it. Associazione Interdisciplinare di Psicologia e Diritto - C.F. 95131130635. E-mail: info@psicogiuridico.it - Tel: 081.553.91.78 - Fax: 081.011.16.07