Yara, l'uomo che scoprì il corpo confessa: "Credo di aver visto Bossetti"

Ilario Scotti è l'uomo che il pomeriggio del 26 febbraio 2011 scoprì il cadavere di Yara Gambirasio in un campo di Chignolo d'Isola. La sua deposizione alla polizia, come è noto, rischierebbe di mettere ulteriormente nei guai Massimo Bossetti, accusato dell'omicidio della 13enne di Brembate.

«Di solito andavo in quel campo a far volare il mio aeroplano radiocomandato, e non vedevo mai gente, tranne qualche genitore che insegnava a guidare ai figli che volevano prendere la patente» - avrebbe raccontato l'uomo agli inquirenti - «Per questo quel giorno notai un uomo, che somigliava a Bossetti, aggirarsi intorno al campo su un'auto come se volesse controllare qualcosa».fonte Tgcom

2015 Psicogiuridico.it. Associazione Interdisciplinare di Psicologia e Diritto - C.F. 95131130635. E-mail: info@psicogiuridico.it - Tel: 081.553.91.78 - Fax: 081.011.16.07