Scoperto il lato oscuro dell'ormone dell'amore, provoca effetti simili all'alcol

Se innamorarsi per qualcuno è un po' come prendersi una sbornia, la colpa forse è proprio del lato oscuro dell'ormone dell'amore. I ricercatori dell'Università di Birmingham (Gb) hanno infatti messo in evidenza delle analogie significative tra gli effetti dell'ossitocina - il celebre ormone delle coccole e dell'amore - e quelli dell'alcol sul comportamento umano.

La ricerca, pubblicata oggi su 'Neuroscience and Biobehavioral Reviews', si basa su numerosi studi condotti finora sui due composti, e fotografa le soprendenti somiglianze tra gli effetti di alcol e quelli dell'ossitocina sulle nostre azioni. Dunque, secondo il team di scienziati il soprannome 'romantico' di questo ormone ne nasconde il lato oscuro. L'ossitocina è un neuropeptide prodotto nell'ipotalamo. E' noto per svolgere un ruolo significativo nel parto e nella formazione del legame materno. Più recentemente si è scoperto il suo ruolo chiave nel determinare le nostre interazioni sociali e nelle relazioni romantiche. L'ossitocina aumenta altruismo, generosità ed empatia, e ci rende più propensi a fidarci degli altri. Il tutto avviene sopprimendo l'azione dei circuiti prefrontali e limbici della corteccia, ed eliminando così freni inibitori come la paura, l'ansia e lo stress.

"Abbiamo raccolto gran parte della ricerca esistente sugli effetti di ossitocina e alcol - spiega Ian Mitchell dell'Università di Birmingham - e siamo stati davvero colpiti dalle somiglianze incredibili tra i due composti". In pratica, queste sostanze "provocano lo stesso effetto sulla trasmissione Gaba nella corteccia prefrontale e le strutture limbiche. Questi circuiti neurali controllano il modo in cui percepiamo lo stress o l'ansia, soprattutto nelle situazioni sociali, come ad esempio le interviste, o il dover chiedere a qualcuno che ci piace di uscire". Insomma, dal 'coraggio liquido' al coraggio ormonale il passo è breve: c'è chi si fa forza con un drink, ma anche l'ossitocina somministrata come spray nasale provoca un effetto simile, assicurano i ricercatori che però mettono in guarda dal ricorso all'alcol o all'ormone spray per trovare un pizzico di coraggio in più nei momenti difficili.

Anche perché sia con l'alcol sia con l'ossitocina le persone possono diventare più aggressive, più presuntuose, o invidiose di quelli che considerano dei rivali. Inoltre questi composti possono influenzarci attenuando la prudenza, che spesso ci evita di finire nei guai. E se si eccede, dietro l'angolo c'è il rischio di affrontare dei rischi eccessivi e inutili. "Non credo che l'ossitocina verrà mai usata come alternativa all'alcol. Ma è un affascinante sostanza e, al di là delle questioni di cuore, ha un potenziale nel trattamento psicologico e psichiatrico. Speriamo che questa ricerca possa fare nuova luce sull'ossitocina e aprire nuove strade" per l'uso di questa preziosa sostanza. Che non è solo 'l'ormone dell'amore'. Fonte Adnkronos

2015 Psicogiuridico.it. Associazione Interdisciplinare di Psicologia e Diritto - C.F. 95131130635. E-mail: info@psicogiuridico.it - Tel: 081.553.91.78 - Fax: 081.011.16.07