Stuprata e messa incinta a 10 anni dal patrigno: va in ospedale per abortire ma le dicono di no

Una storia drammatica da Asunción, in Paraguay. Una bimba di 10 anni è stata violentata e messa incinta dal suo patrigno: avrebbe voluto abortire ma le è stato negato. La bimba, arrivata all'ospedale di Asunción, era alla 21esima settimana di gravidanza: lamentava dei forti lavori allo stomaco.

In tutta l'America Latina, sono in vigore delle severissime leggi anti-aborto: in Paraguay, però, abortire è legale, a patto che la vita della ragazza o della donna sia a rischio di vita.Fonte Leggo

2015 Psicogiuridico.it. Associazione Interdisciplinare di Psicologia e Diritto - C.F. 95131130635. E-mail: info@psicogiuridico.it - Tel: 081.553.91.78 - Fax: 081.011.16.07