17enne uccide la madre e ferisce il padre

E' stato dichiarato in coma irreversibile il 17enne che a Colognola ai Colli (Verona) ha ucciso durante una lite la madre e ferito gravemente il padre, prima di tentare di suicidarsi gettandosi sotto un trattore. La donna uccisa si chiamava Manuela Panato, 47 anni, mentre il padre del giovane si chiama Riccardo Milani.
La tragedia avvenuta sotto gli occhi del fratello 20enne - Secondo quanto ricostruito, il ragazzo durante una accesa discussione avrebbe colpito la madre con un'arma da taglio, probabilmente un'ascia, uccidendola. Quindi si sarebbe avventato contro il padre ferendolo. Il tutto sotto gli occhi del fratello 20enne che nonostante lo schock è riuscito a soccorrere il padre e a portarlo in ospedale.

Il 17enne in coma irreversibile dopo essersi lanciato sotto un trattore - Il diciassettenne avrebbe quindi tentato di uccidersi facendosi travolgere dal trattore che aveva messo in moto. Le ferite del giovane sono apparse da subito ai medici molto grave, nella tarda serata di lunerdì il 17enne è stato dichiarato in coma irreversibile. Il padre è stato operato ed è tuttora ricoverato.

Frattanto proseguono le indagini dei carabinieri per cercare di chiarire la dinamica dei fatti e anche per ritrovare l'arma usata nell'aggressione che finora non è stata rinvenuta. Fonte TgCom

2015 Psicogiuridico.it. Associazione Interdisciplinare di Psicologia e Diritto - C.F. 95131130635. E-mail: info@psicogiuridico.it - Tel: 081.553.91.78 - Fax: 081.011.16.07