Lite dopo la serata in discoteca, Antonio ucciso a colpi di pistola: aveva 26 anni

Sabato sere di sangue. Un giovane, Antonio Taranto, di 26 anni, è stato ucciso a colpi di pistola a Cosenza.

Il ventiseienne, secondo una prima ricostruzione, stava rientrando a casa, in via Popilia, dopo aver trascorso la serata in un locale quando è stato raggiunto da alcune persone una delle quali gli ha sparato un colpo di pistola che lo ha raggiunto alle spalle. Il giovane è stato soccorso e portato in ospedale dove è giunto cadavere. Sull'accaduto sono in corso le indagini della squadra mobile.

DELITTO DOPO LITE DISCOTECA Potrebbe essere una lite avvenuta in discoteca il movente dell'omicidio di Antonio Taranto, il ventiseienne ucciso con un colpo di pistola a Cosenza mentre rientrava a casa. È questa l'ipotesi sulla quale stanno lavorando gli agenti della squadra mobile di Cosenza. Il ventiseienne ha trascorso la serata in un locale dove avrebbe avuto un litigio. Gli investigatori stanno sentendo gli amici della vittima per ricostruire gli spostamenti prima del delitto. Fonte Il Mattino

2015 Psicogiuridico.it. Associazione Interdisciplinare di Psicologia e Diritto - C.F. 95131130635. E-mail: info@psicogiuridico.it - Tel: 081.553.91.78 - Fax: 081.011.16.07