Carabinieri rapinatori, choc in Campania. Colpo al supermarket: ucciso il titolare, 9 feriti

Una persona è morta e nove sono rimaste ferite in un tentativo di rapina in un supermercato tra Ottaviano e San Giuseppe Vesuviano, in provincia di Napoli. Tra i feriti ci sono due carabinieri: uno dei militari è stato colpito a un gluteo, l'altro alla milza. I due, che erano in congedo, sono stati fermati dal momento che dal loro racconto sono emerse forti contraddizioni che fanno ritenere agli inquirenti che siano coinvolti nel colpo.
Al tentativo di rapina è seguita la sparatoria tra forze dell'ordine e malviventi e poi un inseguimento. L'auto dei banditi sarebbe uscita di strada sulla statale 268 tra Palma Campania ed Ottaviano provocando un incidente. A quel punto il cambio di mezzo e la fuga a bordo di un'ambulanza. I rapinatori sarebbero stati inseguiti anche dai proprietari del supermercato. Secondo quanto si apprende, tutti i ferimenti sono avvenuti proprio durante l'inseguimento

Sei feriti sono ricoverati a Sarno, uno a Nocera Inferiore, due a Nola e uno a San Giuseppe Vesuviano. Non ce l'ha fatta invece Pasquale Prisco, 28 anni, figlio del proprietario del supermercato. Prisco è deceduto nell'ospedale di Sarno (Salerno), dove era stato sottoposto ad un'operazione chirurgica per ferite all'addome.

Nei riguardi dei due Carabinieri sono ipotizzati i reati rapina aggravata e tentato omicidio plurimo. Entrambi sono stati sospesi dal servizio con effetto immediato. I due sono del Battaglione Mestre e si trovavano in Campania in permesso ordinario.Fonte TgCom

2015 Psicogiuridico.it. Associazione Interdisciplinare di Psicologia e Diritto - C.F. 95131130635. E-mail: info@psicogiuridico.it - Tel: 081.553.91.78 - Fax: 081.011.16.07