35enne uccide un amico di famiglia e poi si toglie la vita

Un muratore di 35 anni ha esploso tre colpi di arma da fuoco contro un agricoltore amico di famiglia, Maurizio Varesi di 60 anni, uccidendolo e poi, dopo un tentativo di fuga, si è tolto la vita a sua volta. Il delitto è avvenuto nei pressi di una cascina in provincia di Pavia, in località Buscarella, lungo la provinciale tra Sannazzaro de' Burgondi e Voghera. Il movente sarebbe legato a screzi tra i due, avvenuti sabato pomeriggio.
Il muratore, Matteo Zanin, stava eseguendo lavori a un portico, a proposito dei quali aveva avuto un alterco con il proprietario. Attorno alle 13, ha raggiunto la vittima mentre l'uomo si trovava alla guida di un trattore, a poche decine di metri dalla cascina Rainoldi, e ha fatto fuoco con un fucile tre volte, mirando al volto. Gli spari sono stati uditi da un nipote dell'agricoltore, che era in casa. Maurizio Varesi è morto sul colpo. Il corpo è rimasto accasciato al posto di guida del trattore.

Il 35enne si sarebbe suicidato subito dopo l'omicidio dell'agricoltore, sparandosi un colpo di fucile alla gola a bordo della sua Panda. Il corpo è stato trovato intorno alle 17 dai carabinieri del nucleo radiomobile della compagnia di Voghera durante un servizio di controllo nei pressi del cimitero di Scaldasole, in località Barco.Fonte TgCom

2015 Psicogiuridico.it. Associazione Interdisciplinare di Psicologia e Diritto - C.F. 95131130635. E-mail: info@psicogiuridico.it - Tel: 081.553.91.78 - Fax: 081.011.16.07