Il corteggiamento? Deve essere lei ​a fare la prima mossa. Ecco perché

La maggior parte delle donne vuole che il corteggiamento ripristini i ruoli tradizionali, con lui che cerca di sedurre lei. Salvo poi lamentarsi, in molti casi, degli uomini intraprendenti ma sgraditi e invasivi, neanche avessero della supercolla a presa rapida addosso.

Donne, mettetevi l'anima in pace: gli uomini sono troppo limitati per capire davvero cosa volete, forse perché non lo sapete neppure voi. Fatta eccezione per la razza, metropolitana e non solo, del 'rimorchione', è molto difficile che un uomo faccia la prima mossa: dovete essere voi a prendere l'iniziativa in questi tempi difficili. Ecco le quattro ragioni che vi spiegano perché, secondo il portale Eme de Mujer:

1) La sicurezza è la migliore arma di seduzione: per un uomo non c'è niente di più sexy di una donna sicura di sé. Facendo il primo passo, fate capire a lui di sapere cosa volete e quanto valete. Chi ben comincia...

2) L'uomo tende a essere insicuro e nervoso: alcuni uomini sono insicuri, timidi e pessimisti. Se non sono convinti fino in fondo di piacervi, di certo non faranno la prima mossa. Di solito accade proprio che tra la timidezza e la convinzione di non piacervi, rinuncino del tutto a passare all'azione. Anzi, ricordatelo sempre: tendono a proporsi di più con chi si sentono più sicuri di avere successo.

3) Aiuta a fare selezione: può anche capitare che un uomo vi rifiuti solo perché, a suo dire, avete avuto l'ardore di fare il primo passo. Dietro la corazza da duri, questi uomini nascondono in realtà un carattere insicuro e instabile. Fidatevi: uomini così è meglio perderli che trovarli...

4) Non avete niente da perdere: anche questa è una buona ragione, no? Fonte Leggo

2015 Psicogiuridico.it. Associazione Interdisciplinare di Psicologia e Diritto - C.F. 95131130635. E-mail: info@psicogiuridico.it - Tel: 081.553.91.78 - Fax: 081.011.16.07