Patto Casalesi-007 per fermare stragi. I servizi segreti contattarono Iovine


Anno 2008-2009, c’è una possibile svolta investigativa sulla stagione delle stragi di camorra consumate dall’ala bidognettiana dei Casalesi, o meglio, dall’allora killer di fiducia Giuseppe Setola. Oggi, a distanza di quasi sei anni da quella lunga scia di sangue, si conoscono anche risvolti insospettabili: alcuni 007 avrebbero provato a trattare con l’ex boss Iovine (all’epoca latitante assieme a Michele Zagaria) per far cessare la furia sanguinaria di Setola, in cambio di rendite di posizione, come la garanzia di rimanere un intoccabile nel suo territorio di competenza. Al vaglio del pool anticamorra il racconto di due pentiti. Fonte Il Mattino

2015 Psicogiuridico.it. Associazione Interdisciplinare di Psicologia e Diritto - C.F. 95131130635. E-mail: info@psicogiuridico.it - Tel: 081.553.91.78 - Fax: 081.011.16.07