Napoli, notte choc per una studentessa: bloccata e molestata da un uomo nel portone

Una studentessa universitaria di 26 anni, intorno alle 22,00 di ieri sera, è stata aggredita nel portone da un uomo che ha iniziato a toccarla, masturbandosi.

La studentessa stava raggiungendo alcuni amici che vivono a poca distanza dalla sua casa in Via Marchese Campodisola a pochi passi da piazza Borsa. Quando la 26enne è entrata nel portone è stata spintonata alle spalle da un uomo.

Temendo d’esser vittima di una rapina, la malcapitata ha detto all'uomo di avere solo il cellulare ma l'aggressore aveva ben altre intenzioni.

L'ha bloccata per palpeggiarla, andandosene via dopo essersi masturbato. Sconvolta, la ragazza ha subito chiamato la Polizia.

Gli agenti del Commissariato di Polizia “Decumani” hanno raggiunto la vittima, raccogliendo elementi utili all’identificazione dell’uomo.

Grazie alla descrizione l'uomo è stato rintracciato dalla polizia in Piazza Garibaldi. La vittima ha riconosciuto il suo aggressore, R.R. di 36anni, che è stato arrestato dai poliziotti e condotto, stamani, al Carcere di Poggioreale. Fonte il mattino

2015 Psicogiuridico.it. Associazione Interdisciplinare di Psicologia e Diritto - C.F. 95131130635. E-mail: info@psicogiuridico.it - Tel: 081.553.91.78 - Fax: 081.011.16.07