Infermiera accusata di omicidio ride con il cadavere di un paziente

Il Corriere Romagna ha pubblicato le foto dell'infermiera Daniela Poggiali insieme ad una signora che, secondo l'Ausl e la Procura, era da poco deceduta.
Daniela Poggiali è in carcere dal 10 ottobre, accusata della morte di un'anziana. Le foto ritraggono l'infermiera 42enne in servizio all'ospedale di Lugo (Ravenna) mentre fa gesti di scherno nei confronti dell'anziana. Le immagini sono state scattate nel gennaio scorso da una giovane collega della Poggiali che, poi, gliele ha girate via Whatsapp.

Le foto sono costate ad entrambe il licenziamento, impugnato dall'avvocato della Poggiali davanti al giudice del lavoro. Secondo la difesa, infatti, l'anziana - che si trovava nella stanza del tanatogramma - non era ancora deceduta. Nella perizia si farebbe infatti riferimento ad una paziente in stato di incoscienza con occhi chiusi. La collega che ha scattato le foto, però, avrebbe detto ai pm che l'anziana al momento dell' accaduto era morta: la testimonianza si trova negli allegati dell'atto di licenziamento siglato dall'Ausl di Ravenna.

Daniela Poggiali è in carcere dal 10 ottobre, accusata della morte di un'anziana alla quale avrebbe iniettato del potassio. La Procura indaga su altre 28 morti, definite sospette, tra cui ci sarebbe anche la signora ritratta nella foto, 78enne. Fonte Il Mattino

2015 Psicogiuridico.it. Associazione Interdisciplinare di Psicologia e Diritto - C.F. 95131130635. E-mail: info@psicogiuridico.it - Tel: 081.553.91.78 - Fax: 081.011.16.07