Ha ucciso la moglie, interrogato: «Mi costringeva a dormire in auto»

Omicidio Ciampi: parla Pasquale Mastroianni, il cinquantenne marito della vittima, originario di Montano Antilia, accusato di aver ucciso la moglie Elvira il 16 settembre a San Giorgio del Sannio in provincia di Benevento, dove la coppia viveva. Durante l’interrogatorio, chiesto dal difensore di Mastroianni, l’avvocato Vincenzo Speranza, sono state prodotte numerose testimonianze raccolte attraverso le indagini difensive, dalle quali è emerso che il cinquantenne era intenzionato a tornare nel Cilento.

Inoltre, sempre durante l’interrogatorio, l’avvocato di difesa ha prodotto anche una serie di scontrini fiscali fatti la sera prima dell’omicidio e relativi all’acquisto di indumenti intimi, lenzuola ed asciugamani. Questo a dimostrazione del fatto che il Mastroianni aveva deciso di andare via dal Sannio e tornare a Montano Antilia, lasciando quella casa coniugale acquistata insieme alla moglie. Una dimora divenuta, purtroppo, occasione di tanti litigi. La Ciampi infatti, aveva cacciato di casa il marito. Fonte il mattino

2015 Psicogiuridico.it. Associazione Interdisciplinare di Psicologia e Diritto - C.F. 95131130635. E-mail: info@psicogiuridico.it - Tel: 081.553.91.78 - Fax: 081.011.16.07