CASO SARAH SCAZZI, "COSIMA SERRANO È PRONTA A PARLARE"

 "Cosima è pronta a parlare". L'avvocato di Cosima Serrano ha confermato durante la trasmissione 'La vita in diretta', che la sua assistita ha deciso di rivelare ciò che sa sull'omicidio di Sarah Scazzi, la nipote 16enne uccisa nel 2010 ad Avetrana. In carcere con la figlia Sabrina, Cosima ha sempre mantenuto il silenzio in questi anni, celandosi dietro risposte come "non ricordo" o "non so nulla". Che sia giunto il momento di rivelare cosa si nasconde dietro questo atroce delitto, che ancora non ha un vero colpevole. CONCETTA «Sentiamo cosa ha da dire Michele». Così Concetta Serrano, madre di Sarah Scazzi uccisa il 26 agosto 2010 ad Avetrana (Taranto), ha risposto ai cronisti che le chiedevano un'opinione sulla richiesta del collegio difensivo, al processo d'appello per l'omicidio della quindicenne, di risentire in aula Michele Misseri. Oggi è prevista la seconda udienza del processo dinanzi alla Corte di assise di appello di Taranto. In primo grado Sabrina Misseri e la madre Cosima Serrano sono state condannate all'ergastolo per l'omicidio, mentre Michele Misseri è stato condannato ad otto anni per soppressione di cadavere. Quanto ad una eventuale volontà di Cosima Serrano di parlare in aula, Concetta ha commentato: «Che parlasse». E sulla sua reazione nel rivedere Sabrina e Cosima, ha aggiunto: «Sono reazioni che non si possono spiegare».


2015 Psicogiuridico.it. Associazione Interdisciplinare di Psicologia e Diritto - C.F. 95131130635. E-mail: info@psicogiuridico.it - Tel: 081.553.91.78 - Fax: 081.011.16.07