Universitari e lavoratori: ecco la top ten dei mestieri più strani

Ricomincia l’università e con la stagione autunnale torna l’esigenza per gli studenti di trovare un lavoretto per arrotondare le spese che quotidianamente affliggono la categoria. Il problema principale è, però, trovare qualcosa che si possa conciliare con lo studio e le lezioni. A volte perciò si è costretti ad inventarsi un lavoro che unisca il guadagno con il massimo della flessibilità e, perché no, magari che permette di esprimere le proprie attitudini e abilità. Ecco da Skuola.net una panoramica di ciò che gli studenti sono capaci di fare pur di mettere da parte un gruzzoletto.
1)L’UOMO SANDWICH Non necessariamente l’uomo sandwich deve andare in giro travestito da sandwich, da banana o simili: così si definiscono tutti quei lavori in cui si portano a spasso locandine, cartelloni e altre pubblicità di vario tipo per attirare i clienti in negozio. E’ la nuova frontiera del volantinaggio, solo per veri eroi

2) COMPARSA PER FILM Quante volte avreste voluto essere proprio lì, a pochi metri dalle vostre star preferite? Fare la comparsa vi permetterà di conoscere i vostri idoli e, nel frattempo, essere pagati. Certo, a volte forse potreste non essere attraenti come avreste sperato per il grande incontro.

3) MUSICISTA PER MATRIMONI/FESTE Avete appeso da qualche anno la vostra chitarra al chiodo? E’ giunto il momento di riprenderla in mano e rimettere insieme la vostra favolosa band del liceo! Matrimoni, feste e sagre vi aspettano. Anche se, forse, dovrete rinunciare al vostro repertorio Metal.

4) COMPAGNIA PER ANZIANI In cambio della vostra compagnia o di qualche aiuto in casa, vi daranno qualche soldino o anche, perché no, anche una stanza nell’appartamento da condividere: non è male per gli studenti universitari fuori sede con la nostalgia per i propri nonni. Certo, non con tutti si va d’accordo: sempre meglio, prima di trasferirsi, discutere le condizioni della convivenza.

5) PUBBLICO PAGATO DI SHOW E’ il sogno per tutti coloro che non riescono a star zitti davanti la tv: un commento, un insulto, una testimonianza di vita o, semplicemente, battere le mani a comando. E’ questa la felice vita di un componente del pubblico a pagamento. Perché non provare?

6) ANIMATORE DA PARCO DIVERTIMENTO Da Topolino a Cip e Ciop a qualsivoglia personaggio o cartoon, gli animatori da parco divertimenti allietano i pomeriggi spensierati delle famigliole in gita. Basta qualche foto, una sfilata o uno spettacolo, e vi sarete ripagati la fatica di vagare alla cieca sotto un costume leggermente voluminoso

7) SAFETY DRIVER Serata al locale, uscita in discoteca ed ecco che, a volte, si può esagerare con i drink. E mettersi in strada potrebbe significare dire “ciao ciao” alla patente, nel migliore dei casi. Ed è qui che entra in gioco il supereroe della notte, l’autista più amato dagli studenti, colui che li riaccompagnerà diligentemente a casa in cambio del denaro che è rimasto in tasca.

8) GIOCOLIERE DA SEMAFORO All’ultima moda nelle grandi città è la pratica dello spettacolo dal vivo su strada. E con strada, si intende carreggiata vera e propria. Negli ultimi anni, infatti, è possibile trovare ai semafori ragazzi che si dilettano nelle nobili arti circensi nella speranza di mettere insieme un bel gruzzolo.

9) IL PET-SITTER Dog-sitter, cat-sitter o, più genericamente, pet-sitter. Sono molti gli annunci di proprietari di animali disperati che vorrebbero un aiuto per badare al proprio cucciolo, anche se il rischio di non andare d’accordo con la simpatica creatura o di trovare brutte sorprese è sempre in agguato.

10) IL PITTORE DI STRADA Quale migliore galleria d’arte, se non proprio i marciapiedi delle nostre città? E’ sicuramente il mezzo più diretto per far riconoscere al pubblico il proprio talento e guadagnare qualcosa. L’opera di Veemer nella foto è infatti proprio di uno studente di Napoli, in arte Joseph Nachtmann, che dichiara ad un noto quotidiano di aver cominciato a dipingere su strada proprio per pagarsi gli studi. Fonte TgCom

2015 Psicogiuridico.it. Associazione Interdisciplinare di Psicologia e Diritto - C.F. 95131130635. E-mail: info@psicogiuridico.it - Tel: 081.553.91.78 - Fax: 081.011.16.07