Torre del Greco: Nipote spara e colpisce lo zio dopo una lite

Sparatoria nella notte a via Mortelle, muratore di 57 anni gambizzato dal nipote: la polizia arresta l'aggressore a tempi di record.

Vecchie ruggini familiari dietro il conflitto a fuoco questa notte in zona Litoranea: intorno alle 2 Mario Buonocore, pregiudicato di 30 anni, ha esploso 4 colpi di pistola contro lo zio, Giuseppe Sorrentino, colpendolo all'altezza della coscia e del ginocchio.

Immediato l'arrivo degli agenti che hanno isolato Buonocore, ancora armato e col colpo in canna. Attimi di frizione quando il 30enne ha minacciato gli uomini in divisa con la pistola, una semiautomatica con matricola abrasa detenuta illegalmente.

Dopo qualche minuto, finalmente i poliziotti lo hanno disarmato e arrestato. Al momento lo zio muratore è ricoverato all'ospedale San Giovanni Bosco di Napoli, in condizioni stabili. Nell'abitazione dell'aggressore i poliziotti hanno anche trovato un carico di munizioni, segnale della premeditazione del tentato omicidio. Fonte il mattino

2015 Psicogiuridico.it. Associazione Interdisciplinare di Psicologia e Diritto - C.F. 95131130635. E-mail: info@psicogiuridico.it - Tel: 081.553.91.78 - Fax: 081.011.16.07