Napoli: babygang, nuovo incubo nelle stazioni della metropolitana

Le zone «rosse» sono tre: Vanvitelli, Montecalvario e Piscinola. Sono le aree dove agiscono le babygang del metrò, assaltano, insultano, sbeffeggiano i passeggeri creano problemi. Giovanissimi, l'età oscilla tra i 16 e i 19 anni, a volte sono anche più grandi. Agiscono generalmente indisturbati perchè sono in pochi a denunciare. Sette, otto, le denunce con referto medico formalizzate.

Una vera e propria emergenza alla quale l'Anm sta cercando di mettere un freno.
Ma come? Intanto nei fine settimana viene potenziata la presenza di ronde di guardie giurate con unità cinofile al seguito, mentre nelle stazioni più a rischio è garantita la presenza fissa della security. A bordo del treno, poi, oltre alla maniglia di apertura d'emergenza, sulle porte c'è una ulteriore maniglia di allarme diretta al macchinista che procede da protocollo ad attivare le misure di allerta alla centrale operativa che a sua volta chiede l'intervento delle forze dell'ordine. Fonte il mattino

2015 Psicogiuridico.it. Associazione Interdisciplinare di Psicologia e Diritto - C.F. 95131130635. E-mail: info@psicogiuridico.it - Tel: 081.553.91.78 - Fax: 081.011.16.07