La personalita' del coniuge influisce sulla propria carriera

Dietro a ogni grande uomo c'è una grande donna' e, almeno per quanto riguarda la scienza, pare che sia vero anche il contrario. Il coniuge infatti, indipendentemente dal sesso, se cioè moglie o marito, gioca un ruolo essenziale nello svolgimento della propria carriera. Lo ha rivelato uno studio realizzato da un gruppo di ricercatori della Washington University di Saint Louis che è in corso di pubblicazione sulla rivista Psychological Science. Lo studio e' stato realizzato su un campione di 5000 persone sposate che sono state seguite per 5 anni, con una età compresa tra i 19 e gli 89 anni con entrambe i coniugi che lavoravano nel 75 per cento del campione. Washington University di St. Louis.
  >"Il nostro studio dimostra che non è solo la propria personalità che influenza le esperienze che portano ad un maggiore successo occupazionale, ma che anche la personalità del coniuge conta", ha detto Joshua Jackson, PhD, professore di psicologia in Arts & Sciences e autore principale dello lo studio. I ricercatori hanno quindi confrontato attraverso una serie di test sia la soddisfazione e la gratificazione raggiunta al lavoro, che la personalità del coniuge di ciascuno dei partecipanti alla ricerca. Ebbene alla fine i dati hanno mostrato che sia per gli uomini che per le donne esiste una stretta correlazione tra la personalità del proprio coniuge e gli obbiettivi di carriera, dal momento che proprio tra le persone piu' soddisfatte sul lavoro, c'erano quelle che erano sposate a persone "piu' coscienziose". (AGI) .

2015 Psicogiuridico.it. Associazione Interdisciplinare di Psicologia e Diritto - C.F. 95131130635. E-mail: info@psicogiuridico.it - Tel: 081.553.91.78 - Fax: 081.011.16.07