Killer in libertà vigilata uccide donna e ne mangia il cervello 

Un uomo di 33 anni, Joseph Oberhansley, ha ucciso a coltellate una 46enne e ne ha mangiato il cervello. E' successo a Jeffersonville, in Indiana. Il killer era in libertà vigilata dopo essere stato condannato nel 1998 per l'omicidio della sua ex fidanzata 17enne. Secondo la polizia, Oberhansley avrebbe mangiato anche parte del cuore e dei polmoni della donna.
Ad allertare le forze dell'ordine è stata proprio la vittima, Tammy Jo Blanton, che prima di essere uccisa è riuscita a chiamare la polizia. All'arrivo degli agenti, però, la donna era già morta. L'uomo, che in un primo momento ha ammesso le sue responsabilità, ha poi ritrattato in tribunale. E' accusato di omicidio e di vilipendio di cadavere. Fonte TgCom

2015 Psicogiuridico.it. Associazione Interdisciplinare di Psicologia e Diritto - C.F. 95131130635. E-mail: info@psicogiuridico.it - Tel: 081.553.91.78 - Fax: 081.011.16.07