Donna trovata morta in un lago di sangue, ipotesi rapina 

Una pensionata di 81 anni, Maria Rosa Milani, vedova da pochi mesi, è stata trovata morta all'interno della sua cascina nella frazione Loreto di Oleggio, nel Novarese. La donna era riversa sul pavimento della lavanderia, in una pozza di sangue. Sul cadavere ci sarebbero ferite compatibili con i fendenti di un corpo contundente e i carabinieri non escludono che possa trattarsi di un omicidio, forse a scopo di rapina.
A dare l'allarme, poco dopo le 17 di sabato, sono stati i nipoti della donna, arrivati dalla Lombardia per farle visita. Sul posto sono subito intervenuti i militari dell'Arma, che hanno passato al setaccio la zona con l'aiuto di un elicottero e delle unità cinofile. La casa sembra sottosopra, ma è ancora presto per stabilire se manchi qualche cosa. La pista della rapina finita male, di uno o più balordi che abbiano perso il controllo durante quello che doveva essere un modo facile per tirare su qualche soldo, sembra essere quella più probabile, ma sarà l'autopsia a stabilire con certezza se si sia trattato di omicidio.

Per Loreto di Oleggio, una manciata di case in provincia di Novara, si tratta del secondo fatto di sangue nel giro di pochi mesi. Lo scorso dicembre un uomo ha impugnato la pistola di ordinanza della moglie, guardia giurata all'aeroporto di Malpensa, e l'ha uccisa. Poi ha rivolto l'arma contro sé e si è suicidato. Fonte TgCom

2015 Psicogiuridico.it. Associazione Interdisciplinare di Psicologia e Diritto - C.F. 95131130635. E-mail: info@psicogiuridico.it - Tel: 081.553.91.78 - Fax: 081.011.16.07