Bimba di 3 anni azzannata e uccisa dal suo cane

Terribile fine per una bambina di tre anni, morta dopo essere stata azzannata dal suo cane, un pastore tedesco. E' accaduto mercoledì sera a Fiano Romano, in provincia di Roma. La bimba è stata morsa al collo, sulle braccia e sulla testa. Portata in gravissime condizioni in ospedale, è morta nella notte. Sul posto sono intervenuti i carabinieri.
Intorno alle 19.30 di mercoledì la bambina era in casa con il papà. Approfittando di un attimo di distrazione del genitore, si è avvicinata al recinto dove c'era il pastore tedesco di 9 anni, regolarmente tenuto nel rispetto delle attuali normative. Il cane l'ha morsa sul collo, rompendole la trachea, e poi ancora sulle braccia e sulla testa.

La piccola, italiana di tre anni, è stata trasportata dal 118 in condizioni disperate al policlinico Sant'Andrea dove è arrivata in arresto cardiocorcolatorio. Ricoverata in prognosi riservata, è deceduta nella notte. Sul posto i carabinieri della stazione di Fiano Romano.

Secondo la loro ricostruzione, il papà della piccola, rimasta da sola in giardino, è corso fuori non appena ha sentito dei rumori strani e ha trovato la sua bimba per terra. Il cane è stato preso in carico dal personale della Asl e i parenti della bimba non escludono che venga abbattuto.

Il papà disperato: "Era destino" - "E' destino, il Signore ha voluto così", avrebbe detto il papà della bimba a un parente che è andato nella villetta della tragedia. "I genitori sono disperati - racconta lo zio del padre, Vincenzo -. La bimba era figlia unica. Mio nipote, che lavora come operatore ecologico, ha più di quarant'anni e si è sposato tardi con una straniera. La bambina era amatissima da tutti". Fonte TgCom

2015 Psicogiuridico.it. Associazione Interdisciplinare di Psicologia e Diritto - C.F. 95131130635. E-mail: info@psicogiuridico.it - Tel: 081.553.91.78 - Fax: 081.011.16.07