Napoli. Notte di sangue e terrore: tre feriti

Tre feriti, uno dei quali in maniera molgto grave: è il drammatico bilancio dell'ultima notte di terrore a Napoli, dove l'allarme criminalità ha raggiunto ormai livelli spaventosi.

Tre episodi diversi, ma tutti riconducibili all'ondata di violenza che si registra in questo periodo nel capoluogo campano. Questa notte un uomo di 37 anni, Rosario Zinzi, è stato aggredito, minacciato prima con una pistola puntatagli in viso da tre giovani a volto scoperto che viaggiavano su uno scooter e che lo hanno avvicinato mentre alle 2,30 percorreva via Pietro Colletta. Uno dei malviventi gli ha sferrato tre colpi di coltello che lo hanno raggiunto alla spalla e al torace. Ricoverato al Loreto Mare, è stato dichiarato fuori pericolo.

Il secondo episodio si èverificato a Ponticelli nella serata di ieri. Un 20enne incensurato, Vincenzo D'Angelo, è stato ricoverato al pronto soccorso di Villa Betania - a Ponticelli - con una ferita d'arma da fuoco alla gamba. Il ragazzo sostiene di essere stato avvicinato d un gruppo di persone in via Aldo Merola che avrebbero iniziato a sparare all'impazzata,colpendolo accidentalmente. Indaga la polizia.

L'episodio più grave è avvenuto nella notte a Casalnuovo: qui un 49enne, Antonio Parolisi, è stato accoltellato da un vicino di casa - un pensionato le cui generalità non sono state fornite - al petto e alla gola. Versa in prognosi riservata in ospedale.
Fonte il mattino

2015 Psicogiuridico.it. Associazione Interdisciplinare di Psicologia e Diritto - C.F. 95131130635. E-mail: info@psicogiuridico.it - Tel: 081.553.91.78 - Fax: 081.011.16.07