Mafia, Totò Riina dal carcere: "Uccidiamo don Luigi Ciotti

Il superboss Totò Riina minaccia dal carcere don Luigi Ciotti, da sempre in prima linea contro la mafia. "Questo prete è una stampa e una figura che somiglia a padre Puglisi, putissimu pure ammazzarlo. Salvatore Riina, uscendo, è sempre un pericolo per lui... figlio di p...", ha detto il capo di Cosa nostra, conversando durante una passeggiata in carcere con il boss pugliese Alberto Lorusso. Rafforzata la scorta al sacerdote.
Secondo quanto riporta La Repubblica, le parole pronunciate da Riina e intercettate il 14 settembre 2013, alla vigilia del ventesimo anniversario dell'omicidio di don Pino Puglisi, mettono subito in allarme gli investigatori della Dia di Palermo.

Viene avvertita la procura antimafia. Parte anche una nota riservata al Viminale, per sollecitare nuove misure di sicurezza attorno a don Luigi. Fonte TgCom

2015 Psicogiuridico.it. Associazione Interdisciplinare di Psicologia e Diritto - C.F. 95131130635. E-mail: info@psicogiuridico.it - Tel: 081.553.91.78 - Fax: 081.011.16.07