Pisolino e pennichella fanno bene. Ecco cinque motivi che lo dimostrano

Non è vero che "Chi dorme non piglia pesci"; una sana e ristoratrice 'pennichella', infatti, aiuta le percezioni mentali. La NASA ha condotto alcuni test insieme ai suoi piloti e le conclusioni dello studio sono state lampanti: coloro che facevano un sonnellino di almeno 25 minuti avevano una capacità di reazione più alta del 35% ed erano due volte più concentrati dei colleghi che non facevano il classico 'pisolino'.
Meglio appoggiare la testa sulla scrivania per qualche minuto piuttosto che bere un caffè nel tentativo di rimanere svegli.

IL PISOLINO CHE FA BENE

1. Un pisolino di 10-20 minuti aiuta a restare concentrati.

2. Se ti sembra che il tuo cervello vada a rilento: bene fare una pennichella di un’oretta.

3. Con un debito di sonno l'ideale è un pisolino di 90 minuti. In questo tempo riuscirai a fare un ciclo di sonno completo, passando dalla fase REM a quella del sonno profondo.

4. Se vuoi solo staccare un po’: concediti di chiudere gli occhi anche solo per 10 minuti, giusto il tempo di rilassarsi un attimo prima di ricominciare.

5. Se non sai bene quando sia il momento giusto per fare un pisolino: secondo gli esperti, il momento migliore della pennichella è 6-7 ore dopo il risveglio. Fonte Leggo

2015 Psicogiuridico.it. Associazione Interdisciplinare di Psicologia e Diritto - C.F. 95131130635. E-mail: info@psicogiuridico.it - Tel: 081.553.91.78 - Fax: 081.011.16.07