Ha ucciso suo figlio e confessa sulla tomba

Davanti alla lapide del figlio che ha ucciso per contrasti economici, dando fuoco al corpo, ha confessato il delitto, accusando la vittima di essere la causa di tutto: "Guarda cosa mi hai fatto fare...", dice il padre, non sapendo che sulla tomba i carabinieri di Caltanissetta avevano posizionato una microspia. Stefano Di Francesco, 63 anni, è così stato arrestato per l'omicidio del figlio, l'imprenditore di Riesi Piero Di Francesco.
Secondo la ricostruzione degli investigatori nel corso della lite avvenuta il 9 gennaio 2013 l'arrestato avrebbe colpito il figlio alla testa con un oggetto contundente e poi avrebbe caricato il corpo sull'auto del figlio per dargli fuoco. Il movente sarebbe da ricercare in alcuni contrasti sulla gestione dell'azienda di famiglia. Fonte Tgcom

2015 Psicogiuridico.it. Associazione Interdisciplinare di Psicologia e Diritto - C.F. 95131130635. E-mail: info@psicogiuridico.it - Tel: 081.553.91.78 - Fax: 081.011.16.07