Ecco la pillola per cancellare la paura: è partito lo studio sugli esseri umani

particolare neurotrasmettitore chiamato dopamina. Per raggiungere questo obiettivo, hanno pensato di usare una farmaco comunemente impiegato contro il Parkinson, chiamato levodopa, che nel cervello viene trasformato in dopamina. Questa molecola non aiuta soltanto a regolare il movimento e la coordinazione, ma influenza anche la formazione dei ricordi. Per questo motivo i ricercatori pensano che il suo utilizzo possa migliorare gli effetti a lungo termine della psicoterapia, creando un ricordo positivo più forte in grado di sostituire più facilmente il ricordo negativo. Questa nuova strategia potrebbe rivelarsi molto utile per combattere alcune forme di fobia e il disturbo post-traumatico da stress. Per cominciare, intanto, i ricercatori tedeschi hanno intenzione di testarla su una delle paure più diffuse e innocue: quella dei ragni. Fonte Leggo

2015 Psicogiuridico.it. Associazione Interdisciplinare di Psicologia e Diritto - C.F. 95131130635. E-mail: info@psicogiuridico.it - Tel: 081.553.91.78 - Fax: 081.011.16.07