Voleva emulare spiderman: muore bimbo di 3 anni

Un bambino di tre anni è morto a Palermo dopo essere rimasto soffocato, mentre nella sua stanza stava giocando con una cordicella. I genitori, sconvolti, hanno raccontato tra le lacrime agli investigatori che il bimbo era davanti alla tv e stava guardando un cartone animato dell'uomo ragno. Il piccolo avrebbe afferrato la cordicella della tenda e se la sarebbe stretta al collo, forse per emulare i gesti del supereroe. A trovarlo è stato il nonno, che ha prestato le prime cure al nipote. Poi i genitori lo hanno trasportato al pronto soccorso dell'ospedale Villa Sofia di Palermo, dove è giunto però già morto. I rilievi compiuti dalla scientifica dei carabinieri hanno avvalorato l'ipotesi dell'incidente: nella stanza è stata esaminata la cordicella con la quale il bambino è rimasto soffocato. I genitori hanno detto che il loro figlio era davanti la televisione, poi improvvisamente non lo hanno sentito più ridere e sono accorsi per vedere cosa fosse successo, trovandosi di fronte alla macabra scena. Hanno tentato di rianimarlo, poi la corsa in ospedale, ma per il bambino non c'era più nulla da fare. Fonte: TgCom
2015 Psicogiuridico.it. Associazione Interdisciplinare di Psicologia e Diritto - C.F. 95131130635. E-mail: info@psicogiuridico.it - Tel: 081.553.91.78 - Fax: 081.011.16.07