Si lanciano coltelli per gioco, 16enne muore durante gita

E' finito tragicamente un gioco tra alcuni studenti svizzeri che soggiornavano in un istituto di suore nel quartiere Aurelio di Roma. Un ragazzo di 16 anni, Jonathan Lucas, è stato colpito accidentalmente al petto con il coltello con il quale stavano giocando, ed è morto sul colpo. Inutili i tentativi degli uomini del 118 di rianimare il ragazzo. La polizia sta indagando per accertare l'esatta dinamica di quanto accaduto.
Il giovane, di Losanna, è stato trovato morto sul letto nella sua stanza d'albergo. La scolaresca, proveniente da un cantone francese della Svizzera, era in gita a Roma da qualche giorno. Nella struttura, la Domus Nascimbeni, poco distante dal Vaticano, erano presenti anche gli insegnanti e non è ancora chiaro dove fossero stati presi i coltelli. Gli agenti stanno ascoltando i ragazzi per ricostruire l'esatta dinamica dei fatti.

Il primo allarme è stato lanciato intorno alle 23 di martedì e si chiedeva aiuto per una persona che perdeva sangue dalla bocca. Sul posto, oltre alla polizia, sono intervenuti gli operatori del 118 di Roma che hanno provato rianimare il ragazzo, ma gli sforzi sono stati inutili. Fonte TgCom

2015 Psicogiuridico.it. Associazione Interdisciplinare di Psicologia e Diritto - C.F. 95131130635. E-mail: info@psicogiuridico.it - Tel: 081.553.91.78 - Fax: 081.011.16.07